top of page

Alcune Proposte

Operazione

Teatro e Cabaret

Foto per sito new.png

IL DIO BAMBINO

Fabio Troiano

Produzione Nidodiragno/CMC

con il contributo di Comune di Barletta/Teatro Curci

in collaborazione con Fondazione Giorgio Gaber

Distribuzione: Operazione Artisti

Ambientato in un metaforico locale in disfacimento, tra bottiglie semivuote e fiori calpestati, a raccontare allusivamente una sorta di festa finita male, lo spettacolo è contrappuntato da frammenti di canzoni di Giorgio Gaber, che guidano lo spettatore nell’interpretazione di un racconto di tragicomica, potente contemporaneità.

La regia di Giorgio Gallione, prezioso motore di una rinnovata vita scenica del teatro di Gaber (recente il suo applauditissimo Il Grigio con Elio), valorizza l’attualità e l’empatia di questo testo, trovando un perfetto connubio con l’interpretazione di Fabio Troiano, talentuoso e versatile attore di teatro, cinema e tv, abile nell’attraversare con analogo successo testi comici e intimisti, qui atteso a una funambolica prova d’attore.

Foto.png

IL SETTIMO GIORNO LUI SI RIPOSO'. IO NO.

Di e con:  Andrea Mirò e Enrica Tesio

Produzione: Nidodiragno/CMC – G-RO di Romeo Grosso

Distribuzione: Operazione Artisti

Il settimo giorno lui si riposò, io no non è soltanto uno spettacolo: “è una seduta di autoaiuto, un monologo sulla vita di una donna come tante, ma con occhiaie uniche nel suo genere!”.

La fatica delle madri, la stanchezza della burocrazia, del diventare adulti, perfino la stanchezza della bellezza. Siamo quelli che scorrono le pagine dei social per misurare le vite degli altri, quelli che riempiono di impegni i figli per paura di non stimolarli abbastanza, quelli che la sera si portano il computer in camera da letto per guardare una serie e intanto rispondere all’ultima mail. Quelli che, per riposarsi, si devono concentrare.

A fare da contrappunto alle parole argute e piene di humour di Enrica Tesio sono le musiche eseguite dal vivo da Andrea Mirò. Da Rino Gaetano a Giorgio Gaber, da Enzo Del Re a Niccolò Fabi, fino a Lucio Dalla passando attraverso i brani della stessa cantautrice: una trama fatta di sonorità raffinate e suggestioni poetiche per celebrare un elogio alla lentezza.

Andrea Di Marco.png

ANDREA DI MARCO

Cabaret 

Distribuzione: Operazione Artisti

Volto famoso di Zelig e Colorado, con oltre venticinque anni di carriera coronata da grandi successi e importanti riconoscimenti, Andrea Di Marco con la sua comicità “estremamente” ligure, fine e pungente, ricrea con tono leggero e ironico situazioni di ordinaria quotidianità in esilaranti tormentoni.   

L'apprezzato comico genovese porta in scena una carrellata di gag e sketch esilaranti, parodie di canzoni famosissime e racconti in musica dei nostri difetti, con uno spettacolo all'insegna dell'intrattenimento e della simpatia.

Appunti G foto.png

ApPUNTI G

Di e con:  Alessandra Faiella, Livia Grossi, Rita Pelusio e Lucia Vasini

Produzione: Nidodiragno/CMC, Collettivo ApPunti G, Sara Novarese

Distribuzione: Operazione Artisti

ApPunti G è un ironico e dissacrante spettacolo sulla sessualità.

Quattro donne per uno spettacolo che tra monologhi e pezzi corali, un’irresistibile ricetta afrodisiaca e una pagina di cronaca, s’interroga su pregiudizi e luoghi comuni.

Un viaggio nell’universo sessuale femminile dove risate e informazione diventano la miscela esplosiva per riflettere su un tema dalle mille sfaccettature e implicazioni: dall’accettazione di sé ai ruoli imposti, dal poetico mito della “prima volta” alle sperimentazioni erotiche over 60, ma anche la nuova frontiera dei sex robots e dei chirurghi plastici, prostituzione e diritti negati.

Nessun “monologo (corale) della vagina”, piuttosto un‘escursione nelle nostre viscere perché a distanza di cinquant’anni dalla rivoluzione sessuale la deriva conformista è in agguato, e forse una lucida e consapevole risata la seppellirà.

Foto2.jpg

MONOLOGHI DELIVERY

Di: Gianluca De Angelis

Con: Gianluca De Angelis e Mel Morcone

Distribuzione: Operazione Artisti

 “Monologhi delivery” è una raccolta di storie:  storie vere, storie inventate, storie da bar e leggende urbane, scandite sullo sfondo della metropoli, descritta nei suoi riti e le sue nevrosi.

Lo spettacolo è una narrazione vera e propria, che si pone a metà tra l'affabulazione e la parabola, sullo stile surreale della comicità.

Una raccolta di monologhi quasi cantati, con l'accompagnamento in scena di un musicista, che offre uno spaccato ironico della società di oggi in cui non possono mancare anche le intercettazioni telefoniche, pezzo comico che Gianluca ha portato a Zelig.

A-MEN foto 1.jpg

A-MEN  gli uomini, le nuove religioni e altre crisi

Walter Leonardi

Di Walter Leonardi, Carlo Giuseppe Gabardini
Regia Walter Leonardi
Con Walter Leonardi
Collaborazione ai Testi e alla regia, effetti sonori e musiche di Paolo Li Volsi
Scene e Costumi Paola Tintinelli
Disegno luci Luigi Biondi
Organizzazione e produzione Marta Ceresoli
Una produzione Buster con La Collaborazione Grock Scuola Di Teatro, La Corte Ospitale
Si ringrazian
o Pao, Terzo Segreto Di Satira

Distribuzione: Operazione Artisti

A-MEN è un racconto sempre in bilico fra ironia, dramma e poesia. Una contaminazione di linguaggi in un mix perfetto fra teatro di immagine (cuscini giganti trasparenti, ruote di bicicletta danzanti e burattini che fanno innamorare) e monologhi. Un racconto tanto visionario quanto realistico e attuale.

A-MEN è uno spettacolo sulla crisi, intesa in tutte le sue sfaccettature.
A-MEN è uno spettacolo che mette in scena la crisi, la crisi di un uomo, la crisi totale di tutto ciò in cui credeva di credere.

Durante uno stand-up, un attore comico si rende conto che non va mica bene, anzi, va proprio tutto parecchio male; prende atto della propria crisi davanti al pubblico e l’unica soluzione che gli viene in mente è quella di scappare dal palco. Questo spettacolo è il suo viaggio di riavvicinamento a una vita vivibile e forse anche al teatro.

A-MEN è uno studio sulla crisi esistenziale, crisi intesa soprattutto nel senso di cambiamento.
A-MEN si interroga su quale strada prendere, cosa cercare sulla terra per farsi aiutare e come cercare di capire qualcosa di questo mondo sempre più complesso ed imprendibile.

A-MEN parla di religioni vecchie e nuove, di spiritualità vecchia e nuova, di amore e morte, di come trovare un proprio posto nel mondo.

A-MEN si nutre di crisi passate e in divenire, e dunque in costante cambiamento.

Amen, ovvero: certamente. Il prodotto può dare dipendenza dal sogno.

Locandina - TROVATA UNA SEGA!_edited_edi

TROVATA UNA SEGA!

Di e con: Antonello Taurino

Distribuzione: Operazione Artisti

Racconto su Livorno, Modigliani e "Lo scherzo del secolo"  dell'estate del 1984

Uno spaccato sociologico sull’Italia d’allora e tantissima, memorabile, comicità involontaria: ecco gli ingredienti di quello che fu definito “lo scherzo del secolo”. Protagonista assoluto di questa storia è il Caso, che infilò in quell’estate una successione di eventi fortuiti talmente meravigliosa che la drammaturgia è già perfetta di suo. Alcune coincidenze sono così incredibili che si stenta a crederci.

Dal comico al drammatico, dalla farsa alla tragedia, nella galleria di personaggi non manca davvero nessuno.

Clamorosa la sconfitta, ridicola e senza appelli, dei grandi critici: una batosta solenne per un certo tipo di cultura altezzosa. Ma questa farsa ha fornito anche spunti di riflessioni più generali sul senso dell’Arte nella società contemporanea: erano i goderecci e rampanti anni ’80, pieni di decisionismo cialtrone e di emergenza arruffona in cui sono chiari i segni - se non già i semi - della nostra attuale deriva.

6.jpg

MEN IN BACK

Persi x Persi

Di e con: Rafael Andres Didoni e Angelo Ciccognani

Distribuzione: Operazione Artisti

La loro storia inizia nel 1995. Entrambi ancora confusi sul futuro da intraprendere, si lasciano sedurre da un’occasione più unica che rara: divertirsi.

Comincia così, per caso, l’avventura di una delle coppie comiche più surreali di sempre: sketch votati all’assurdo, ingenuamente potenti, silenziosi con dialoghi tridimensionali.

Hanno fatto ridere tutti, dai Capi di Stato ai Tuareg del deserto, dai Pigmei alle più alte cariche del Mondo aziendale.

Dal Laboratorio Scaldasole a Radio Popolare, dal Rolling Stone al  Teatro Filodrammatici al Ciak di Milano… la loro comicità, dopo aver fatto il giro giro tondo, torna in “Men in back” con gli sketch che li hanno resi immortali: peripezie in piscina, in aereo, in chiesa, ecc… il tutto intervallato - qua e là - dalle performances musicali di Rafael Didoni con la sua chitarra...

Foto ter mary sarnataro.png

SCUSATE NON POSSO ESSERE ANCHE INTELLIGENTE 

Mary Sarnataro

Irriverente, cinica, pungente racconta il mondo visto dagli occhi di una donna molto particolare, prendendo di mira gli stereotipi rosa e travolgendo qualunque canone “di genere”.

Cresciuta in un contesto familiare composto da 8 fratelli maschi e dopo aver fatto la cameriera, Mary arriva al cuore del grande pubblico perché sul palco è senza maschera.     Lancia frecciatine al mondo "fighetto", fatto di stupidità delle donne stereotipate e degli uomini standardizzati e sbeffeggia i cambiamenti di costume della società che ci stanno portando al ribaltamento dei ruoli in un periodo storico molto "a-social".  Insomma, nulla di diverso rispetto a quanto la gente comune già pensa ma non dice perché "pare brutto".   Tutto questo lo fa usando il suo linguaggio tagliente, che l'ha resa nota come "La Stroxxa" delle Iene  e, per chi non volesse ascoltare, attraverso i cartelli scritti che l'hanno fatta conoscere al pubblico di "Colorado".
La prima che prende di mira è soprattutto se stessa ed ecco perché  "Scusate, non posso essere anche intelligente".

PHOTO-2021-03-24-13-31-49.jpg

STORIE DI ORDINARIA FOLLIA (sto a 3mila)

Claudio Sciara

Distribuzione: Operazione Artisti

Uno spettacolo esilarante durante il quale  Claudio Sciara entra in empatia con il pubblico, creando un’atmosfera comica e surreale.

I personaggi raccontati nel suo spettacolo sono i genitori, gli amici, il passante incontrato sotto casa, ecc.    I luoghi  sono il bar, il mercato, la cucina di casa o uno dei tanti paesi stranieri che l’attore ha veramente visitato.

Avendo fatto anche pianobar sulle navi da crociera, nel corso dello spettacolo Claudio Sciara potrebbe, a sua scelta e discrezione, intervallare ai monologhi anche piccole esibizioni musicali… cantate a modo suo….

Ha molte frecce nel suo arco…. chissà cosa potrebbe capitare a uno come lui quando sta a 3mila…… !

bottom of page